MIND. AREXPO E LENDLEASE, ADOZIONE PII PASSAGGIO IMPORTANTE PER SVILUPPO AREA

4 Oct 2019

Questa mattina è stato adottato dalla Giunta comunale di Milano il Piano Integrato d’Intervento (PII) per l’area MIND. Per Arexpo, società proprietaria dell’area, e per Lendlease, società concessionaria per 99 anni di una parte della stessa (volete mettere una cifra esatta?) si tratta di un “passaggio molto importante”.

Per Giovanni Azzone, presidente di Arexpo “L’adozione del Piano Integrato di Intervento da parte delle giunte di Milano di Rho costituisce un passo avanti molto importante per il futuro dell’area MIND che sarà sempre di più un luogo aperto al territorio, anche grazie alla presenza di un parco tematico pari a metà dell’area, frequentato particolarmente da studenti e giovani ricercatori che contribuiranno a rendere Milano, la Lombardia e l’intero Paese competitivi su temi fondamentali del nostro futuro come l’innovazione, le scienze della vita e le smart city”. 

“Il PII sancisce la vocazione dell’area -spiega Igor De Biasio, amministratore delegato di Arexpo-  come ecosistema dell’innovazione che somma importanti funzioni pubbliche con la presenza di centri di ricerca e aziende private, da multinazionali a start-up che puntano su ricerca e nuove tecnologie per fare di MIND un luogo unico a livello internazionale. Per questo sarà anche importante il ruolo del concessionario Lendlease che con l’adozione del PII potrà operare a pieno titolo”.  

Andrea Ruckstuhl, Head of Italy and Continental Europe di Lendlease, ha dichiarato: 
“Lendlease ritiene che lo sviluppo della parte privata di MIND Milano Innovation district sia una delle sfide più affascinanti per un developer. Un luogo mai progettato prima dove far convergere le frontiere della scienza, della conoscenza e dell'innovazione per dar vita in Italia ad uno dei maggiori distretti al mondo dedicati al nostro futuro.

L’adozione del PII costituisce un passo importante che ci consente di passare alla fase di progettazione urbanistica di dettaglio, fiduciosi di conseguire a breve l’approvazione del piano e in pochi mesi la firma della convenzione urbanistica, con la conseguente entrata in vigore della concessione di 99 anni per lo sviluppo di MIND.

A partire dal 2020 potrá avviarsi l’attuazione del piano e la realizzazione dei lotti privati. Lendlease sarà infatti il punto di accesso da parte delle aziende private che vorranno entrare in MIND, e fare parte di questo ecosistema dell’innovazione.

Come Lendlease abbiamo l’obiettivo e l’ambizione di rendere MIND un better place, un luogo in cui la connessione e lo scambio di idee, conoscenze e servizi innovativi possano migliorare la qualità della vita delle generazioni future, far nascere soluzioni all'avanguardia per il benessere delle persone e favorire una crescita sostenibile e di lungo termine”.


***

Lendlease - Media relations:
Weber Shandwick | Advisory - T. 02.006411.1
Giorgio Catalano - [email protected] - M. 334 6969275
Arianna Bonfioli - [email protected] - M. 335 6111390